Posted on: 7 Giugno 2020 Posted by: Federico Bosio Comments: 0

L’Italia sta ripartendo in quest’ultimo mese, sotto tutti i punti di vista e in ogni settore ovviamente restando condizionata dalle varie possibilità in relazione alla situazione. A livello nazionale, ma anche regionale. Ed ecco che arrivano importantissime novità dalla città di Napoli per quel che riguarda l’ambito prettamente scientifico e soprattutto sanitario.

Lunedì 8 giugno sarà una giornata di grande rilievo per il capoluogo campano, e nello specifico per l’A.O.U. Federico II. Alle ore 11.30 infatti la Direzione dell’Unità Operativa Clinica di Dermatologia Clinica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria inaugurerà in maniera ufficiale il “tunnel di sanificazione” antistante l’Edificio 10, al piano terra.

Il “tunnel di sanificazione” dell’A.O.U. Federico II

Ma ci che cosa si tratta? Di un progetto di grande rilievo realizzato tra l’altro in un tempo davvero breve. Il tunnel è stato realizzato con materiali all’avanguardia ed utilizzando la tecnologia più avanzata, e sarà posto proprio all’ingresso del reparto per il contenimento del rischio Covid-19.

Nello specifico esso sarà equipaggiato con termoscanner in grado di misurare la temperatura corporea di tutti coloro che lo percorrono, e getterà una soluzione disinfettante di modo da igienizzare corpo e capi d’abbigliamento. Il tunnel è stato realizzato e verrà inaugurato nell’ottica di garantire una continuità assistenziale che resti però in massima sicurezza sia per i pazienti che per gli addetti ai lavori. È infatti un progetto che è rientrato all’interno di una serie di iniziative che si sono poste proprio l’obiettivo sopra citato.